Caccia alla beccaccia: Il regno della “Regina”.

In questa suggestiva isola si svolge una caccia alla beccaccia che non conosce eguali. Prati verdi macchiati di ginestra, distese di erica, lunghe pinete e piccoli boschi di carpine, pascoli aperti che scivolano contro un mare freddo e forte togliendo il fiato al cacciatore ammirato.

L’isola di Bute è un piccolo incanto scozzese per i cacciatori con cane da ferma che amano le sfide, la caccia dura e gratificante. La protagonista assoluta è la regina del bosco.

Caccia alla beccaccia sull’isola di Bute: le beccacce amano Bute per merito del clima invernale mite che le attrae e che le trattiene per una sosta più o meno prolungata.

L’isola infatti, situata tra la Scozia e l’Irlanda, abbracciata dalla corrente del Golfo, presenta un clima mite anche nella stagione più fredda, grazie al quale le beccacce arrivano abbondanti dalla Norvegia e dalle Highland Scozzesi per svernare.

Il terreno di caccia è vasto e permette al cacciatore di beccacce di vivere 4 giorni venatori tutti diversi per gli amanti dei cani da caccia. Bute è la destinazione ideale per i veri cinofili che porteranno con sé i propri fucili da caccia.

Arma consigliata

Per la caccia alla beccaccia suggerisco un fucile con canna da 60 a 62 cm e strozzatura ampia, quattro stelle o cilindrica, per un brandeggio ottimale e per la velocità necessaria nell’insidiare questo selvatico.

Mostra tutte le immagini

Mostra meno immagini