Ami l’avventura e non hai problemi ad adattarti? Preparati ad un viaggio di caccia in uno dei luoghi più incredibili che abbia mai visto: la Repubblica dell’Altaj dove potrai praticare la caccia al cervo maral e allo stambecco ibex.

Nella profonda Siberia, Montefeltro offre un viaggio per praticare la caccia al cervo maral, dove incontrerai e ammirerai paesaggi remoti e suggestivi. Le montagne, i laghi, i boschi e i deserti della Repubblica dell’Altaj costituiscono una meta inusuale che regala senza dubbio incredibili emozioni al cacciatore più estremo.

Ti raccontiamo il viaggio di alcuni dei nostri cacciatori che hanno deciso di partecipare a questa avventura che ha sicuramente regalato emozioni uniche. Tre amici intorno ad un tavolo, un buon bicchiere di vino e la passione comune per la caccia: così è iniziata l’avventura di Andrea, Benedetto e Giorgio.

“Milano-Mosca, Mosca-Gorno, poi un pulmino con su disegnata la faccia di Bob Marley: 30 lunghe ore di viaggio e finalmente si arriva al campo base.

La vista di questo piazzale naturale, nel bel mezzo del nulla, ci fa già dimenticare la stanchezza del viaggio, ci fa sentire come arrivati a casa e capisci che la caccia sta per iniziare.

La mattina seguente si parte presto, i cavalli ci attendono, le temperature sono rigide e la nebbia incombe. Non sappiamo dove ci stiamo dirigendo né quanto tempo ci impiegheremo, ma ogni cacciatore che si sia trovato in una situazione simile, capirà sicuramente le emozioni che stavamo provando.

Dopo due ore di cavalcata iniziamo ad essere un po’ doloranti, dopo cinque iniziamo a pensare “non fa per noi”, ma dopo sette ore arriviamo al campo tendato. Montiamo la tenda, ci prepariamo la cena e poi ci fermiamo ad ammirare un cielo stellato che solo in pochi posti nel mondo puoi vedere. Questo ci ripaga di tutte le fatiche della giornata.

La nostra avventura è continuata tra mattinate dove ti svegli dentro un sacco a pelo con la neve fuori che scende, cene gourmet con carne in scatola preparate intorno al fuoco, passeggiate a cavallo sulle sponde dei fiumi ghiacciati e soprattutto giornate di caccia emozionanti come poche nella vita da cacciatore.

Quello che si prova quando senti dal vivo il richiamo durante la caccia al maral, quel fischio che hai sentito mille volte nei documentari alla tv, non è paragonabile a niente così come quando sulle montagne rocciose a picco, ti posizioni e spari con la tua carabina a 700m l’emozione che si prova è indescrivibile.

Ne è sicuramente valsa la pena fare questo viaggio di caccia stupendo, le condizioni estreme ci hanno messo alla prova e siamo riusciti a distaccarci totalmente dal resto del mondo. Torniamo a casa divertiti, stanchi ma soddisfatti e con il cuore ricco di emozioni.”

Se sei alla ricerca di un viaggio estremo, la caccia in Altaj è quello che fa per te. Una terra selvaggia e lontana, dove l’acqua calda e un letto confortevole saranno solo un lontano ricordo dell’Occidente. Un viaggio a ritroso del tempo, immerso in un’altra dimensione e in un’altra epoca. Un’esperienza di caccia estrema ma che ti lascia dentro emozioni che solo avventure di questo genere possono regalare.

Guarda l’emozionante video della caccia di Andrea, Benedetto e Giorgio.