Diario di viaggio di Enrico

caccia al cervo Da qualche anno ormai non tornavo al bramito del cervo e per farlo, lo scorso settembre, ho deciso di seguire il consiglio dell’amico Luca Bogarelli, affidandomi alla Montefeltro Tour Operator.

Nel periodo di pieno bramito, sono partito per la Bulgaria con grandissime aspettative che non sono state di certo deluse.

I Monti Rodopi, nella riserva di Kormisosh, mi hanno fatto provare delle emozioni venatorie uniche: una vera caccia di montagna, su di un territorio vastissimo e vario.

I paesaggi pristini e affascinanti di quest’area, che variano dal bosco fitto alle praterie montane, sono popolati da selvaggina abbonante e molto attiva.

Ascoltare il riecheggiare del bramito, in questo scenario unico, è di certo un momento che ogni cacciatore dovrebbe vivere almeno una volta nella vita.

Ho vissuto 5 giornate di caccia al cervo in Bulgaria dove ho fatto esclusivamente cerca e stalking, assistito davvero molto bene.

In queste giornate venatorie, i risultati sono stati più che soddisfacenti: 3 bei cervi, di cui 2 medaglie di bronzo, e 2 caprioli all’attivo.

I trofei di quest’area non sono certamente massicci come quelli delle pianure danubiane, ma sono coronati, simmetrici e di indubbia qualità.

L’organizzazione e lo svolgimento della caccia è stato gestito in modo professionale e attento, con guide appassionate che non lesinavano certo il lavoro impegnativo e dinamico di un’autentica caccia di montagna.

L’alloggio poteva essere scelto tra due opzioni: una sfarzosa casa di caccia lascito del regime o una seconda casa di caccia più piccola, ma comunque sfarzosa. Io ho optato per la seconda.

Di prim’ordine i servizi generali per l’accoglienza all’aeroporto, le trasferte e l’assistenza logistica.

viaggio venatorio

Il mio viaggio doveva ancora arrivare a termine e stavo già pensando, insieme alla guida locale, di tornare presto in Bulgaria per poter scoprire nuove aree popolate da maestosi cervi.

Cos’altro aggiungere?

Un viaggio venatorio in cui ho vissuto l’autentica caccia di montagna alla cerca. Il mio grazie più sincero e riconoscente a tutto lo staff Montefeltro e lo staff bulgaro, che mi hanno consentito una bellissima esperienza. Tornerò sicuramente.

Enrico 

Se anche tu vuoi vivere le emozioni di Enrico, scrivici e organizzeremo insieme il tuo viaggio venatorio!