Sei un cacciatore avventuroso, amante della caccia in Africa? Per il 2022, Montefeltro ti offre una caccia unica, quella in Cameroun!

Questo Paese africano offre terreni estremamente diversificati tra loro, dalla calda savana alla foresta pluviale, per una caccia più estrema.

Nella parte più a sud, la foresta pluviale è popolata da splendidi Bongo, animali di rara bellezza non solo per il trofeo ma per le bellissime strisce bianche.

A nord invece, l’habitat della savana arbustiva camerunense ospita la tipica fauna dell’Africa occidentale: dalle diverse specie di antilopi al North Western Buffalo.

Una riserva con un’estensione di 75,000 ettari sul fiume Faro, in cui il cacciatore potrà incontrare anche il Lord Derby Eland.

Questa splendida antilope è sicuramente il re incontrastato di quest’area e risulta molto più massiccia rispetto a quelli dell’est e del sud.

Il periodo di caccia va da Gennaio a Marzo e i programmi per il safari dei tuoi sogni sono molteplici.

Puoi scegliere dalla caccia ai Plains Game a quella al bufalo, fino ad arrivare alla caccia regina del Cameroun: quella al Lord Derby Eland.

Luca ha avuto modo di vivere quest’esperienza a dir poco magica! Leggi il suo racconto:

“Nell’aprile africano di qualche anno fa, io e Mario organizzammo il nostro viaggio venatorio in Cameroun.

Dopo un viaggio in treno di 16 ore dalla capitale camerunense, Yaounde, arrivammo fino al campo di caccia in una remota area del nord, al confine col parco nazionale del Benué, famoso per la quantità dei suoi animali e per la presenza del re incontrastato di queste lande: il Lord Derby Eland.

La sistemazione a dir poco spartana non spegne il nostro entusiasmo e la nostra grande passione ci fa digerire la mancanza di un ogni tipo di lusso. Svegli alle prime luci dell’alba e pronti a partire verso l’area di caccia.

Bastò poco per capire che il terreno secco e arido è duro e difficile sotto gli scarponcini, le foglie secche scricchiolano senza pietà e avvisano della nostra presenza gli animali che tracciamo, frustrando, così, i ripetuti tentativi di avvicinamento. La prima vittima è un “red flanked duiker”, la piccola antilope rossa, folletto dell’Africa centrale, che con i suoi cinque chili scarsi è uno dei più piccoli trofei di questa area.

Verso sera un magnifico “Cob de Buffon” cade dopo una breve traccia, a chiudere un primo giorno estremamente proficuo. Alla fine del nostro viaggio, è stata comunque una prova intensa che ha aggiunto un’esperienza significativa al nostro bagaglio venatorio, nonostante il Lord Derby Eland rimane ancora un sogno. Le durezze delle marce prolungate,  i disagi della sistemazione e le incognite di questo tipo di caccia ci hanno  fatto apprezzare le piccole cose alle quali, per abitudine, non prestiamo più attenzione: il sorriso di conforto di uno dei pisteur dopo una lunga camminata, il familiare sapore della pasta all’olio e il profumo del caffè solubile all’alba divengono dono prezioso nella solitudine della “brousse”.

Vuoi organizzare il tuo viaggio venatorio in Cameroun? Contattaci subito e scopri il programma che più fa per te!